La tradizione del coniglio di primavera: storia o fantasia?

La prima cosa che pensa un bambino quando vede quel piccolo batuffolo di pelo dalle orecchie giganti chiamato coniglio di primavera è la Pasqua. Non importa da che paese provenga, davanti alle foto o ai disegni di coniglietti e uova colorate a festa, penseranno sempre a questa ricorrenza.

Ma, in realtà, il coniglio di primavera da dove proviene? Ha alle spalle una storia vera oppure una normale storia di fantasia?

ostaraLa verità è che le origini di questo coniglio o, a volte, lepre sono diverse. Il mito è originario dell’Europa Occidentale e, per la precisione, deriva da un mito celtico.

Pasqua in inglese si traduce con “Easter” e “Easter” deriva dal nome della Venere dei popoli nordici, Eostre. Questa è legata a doppio filo alle tradizioni inerenti al sacrificio e alla rinascita e, quindi, anche alla primavera. Ella era dunque la dea della fertilità, colei che proteggeva il raccolto ed annunciava l’equinozio, che i celti avevano chiamato Eostur-Monath, in suo onore.

Eostre viene spesso descritta con l’aspetto di lepre, animale che rappresenta anch’esso la fertilità e alla vita. Altre volte, invece, viene raffigurata con il normale volto di donna, ma sempre legata a questo piccolo animale dalle orecchie lunghe.

Questa creatura che viveva al fianco della dea, deponeva uova che contenevano la vita e la benedizione per il nuovo anno. Da qui, lo stereotipo del coniglio di primavera che porta le uova con sé, anch’esse simbolo di vita e gioia che si appresta a schiudersi.

Questo mito arriva, poi, sino ai popoli tedeschi che la trasformarono i una vera e propria tradizione popolare. easterbunny-1Essa, consisteva nella semplice preparazione di dolci e biscotti a forma di coniglio. Con l’inizio delle varie diaspore, tedeschi ed olandesi portarono in ogni parte del Mondo l’usanza del coniglio di primavera. Quest’usanza getta radici persino oltreoceano, in America dove viene creato l’Easter Bunny che dona uova colorate ai bambini che sono stati bravi. La differenza di questi coniglietti è che sono un po’ più dispettosi e si divertono a nascondere le uova fra i cespugli e i bambini le devono cercare.

Questa usanza è usata soprattutto in America, diventata quasi una vera e propria istituzione, ma è diffusa anche in Alto Adige.

Attorno a questo coniglio di primavera sono nate molte storie, molti racconti per addolcire ancora di più l’immagine che i bambini hanno di questa festività.

Pasqua-GermaniaIn Germania, ci sono altre tradizioni che in Italia non sono presenti. Ad esempio, le case vengono decorate in occasione di questa festa, le finestre addobbate da disegni di uova variopinte, coniglietti  e tanto altro. Un po’ come un secondo Natale.

Ci sono mercatini, i bambini decorano i gusci delle uova da appendere agli alberi di pesco.

La domenica di Pasqua è il giorno in cui i bambini vanno in giro a cercare le uova, proprio come vuole l’usanza americana. I genitori nascondono uova di cioccolato nei parchi o nei giardini di casa, e per i bambini più piccoli è un vero e proprio divertimento.

Insomma, come possiamo vedere ogni paese porta con se usi e costumi differenti ed è sempre interessante conoscere e capire come viene festeggiata una ricorrenza. Ma ancor più bello, per noi, è stato scoprirne le origini di questo buffo e famoso coniglio.

Noi di IoVoceNarrante vi salutiamo e vi auguriamo una serena Pasqua.

Venerdì 17 È una grigia mattina d’inverno. E sta nevicando. Un evento che non dovrebbe
Memories ~Quarta Parte~   Nonostante l’ora tarda, Anna era ancora sveglia. Si era raggomitolata sul
Memories ~Terza Parte~   Da dietro il cancello di ferro battuto, Jason poteva scorgere un
Memories ~Seconda Parte~   Savannah restò in silenzio per un istante. Non si aspettava di
Memories ~Prima Parte~   “Ci fu un momento nella mia vita in cui tutto divenne

The following two tabs change content below.
Adoro leggere, collezionare libri e ordinarli per genere nella mia libreria stracolma di intrighi e storia. Ho una relazione complicata con le serie tv e con i finali di stagione, soprattutto se finiscono con uno dei miei personaggi preferiti morti o, peggio, fra la vita e la morte. Cosa che mi rende particolarmente nervosa per i giorni successivi. Ma l'amore della mia vita, il mio vero amore, è la scrittura, la carta e la penna che assieme alla fantasia creano infinite avventure e miriadi di mondi affascinanti.

Ultimi post di Lara Gussoni (vedi tutti)

Informazioni su Lara Gussoni 58 Articoli
Adoro leggere, collezionare libri e ordinarli per genere nella mia libreria stracolma di intrighi e storia. Ho una relazione complicata con le serie tv e con i finali di stagione, soprattutto se finiscono con uno dei miei personaggi preferiti morti o, peggio, fra la vita e la morte. Cosa che mi rende particolarmente nervosa per i giorni successivi. Ma l'amore della mia vita, il mio vero amore, è la scrittura, la carta e la penna che assieme alla fantasia creano infinite avventure e miriadi di mondi affascinanti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


error: Content is protected by copywright !!