E se…Jake Sully avesse convinto gli Omaticaya?

Buon martedì, oggi sarò più breve del solito, siccome il tema in discussione lo conoscete tutti molto bene ma il Se che propongo è un po’ particolare.

Avatar1

La sceneggiatura integrale di “Avatar” prevede infatti che dopo il primo attacco, per riuscire a scatenare una vera e propria guerra, gli umani subiscono una controffensiva da parte dei Na’vi e questo giustifica il colonello Miles Quaritch ad attaccare l’Albero Casa. Jake riesce, però, a convincere il dirigente Parker Selfridge a dargli un’ora per tornare nel suo avatar e convincere gli Omaticaya a evaquare per evitare perdite. Tuttavia, svela la verità del suo ruolo in tutto ciò, perdendo la fiducia dell’amata Neytiri e del resto del Popolo. Questo, farà si che nessuno gli dia credito, e così tutto il Popolo rimane sul luogo all’arrivo degli elicotteri. Da qui in poi la storia la conoscete, ma

Se Jake fosse andato avanti con la sua menzogna? Se non avesse perso la fiducia e avesse convinto gli Omaticaya a lasciare l’Albero Casa?

Ecco:

A quel punto, immagino inventando una mezza palla del tipo “Ho sentito quelle informazioni e sto tradendo il mio popolo per salvarvi perché vi adoro etc etc…”, durante l’evacuazione sarebbero arrivati gli elicotteri, dando ancor più credito a Jake all’interno degli Omaticaya.

avatar4

Nuovo eroe, ma il “problema umani” resterebbe. Il Popolo si rifugia altrove nella foresta, arrabbiati e volenterosi di battaglia, ma Jake sa bene che non avrebbero speranze a quel punto. Tenterebbe di convincere i Na’vi a cercare aiuto dalle altre tribù, ma in questo story-line non avrebbe da parte sua l’atto di aver addomesticato il Leonopteryx (Toruk), che gli avrebbe dato un titolo conquistato pochissime volte nella storia di Pandora. Rimangono, dunque, da soli, e quando partono all’attacco disperatamente non riescono a vincere, ritirandosi per sempre nella foresta, lontani dagli umani.

Tutto sommato, almeno la cara elicotterista non avrebbe trovato la morte, in questa maniera.

avatar3

Per non concluderla cosi tragicamente, vi svelo che, in realtà, credo fermamente che avrebbe in ogni caso vissuto una vita felice con loro, trasferendo comunque la sua coscienza in via definitiva nel Avatar e sposando l’amata. Per di più, per amor di trama, penso che un suo discendente, figlio di due mondi, avrebbe compiuto quell’impresa di ammaestrare un Toruk. Impresa che egli, in questa vita, non avrebbe mai pensato di affrontare per riunire i popoli contro gli Umani. Così, dopo anni di fuga, i Na’vi avrebbero finalmente scacciato gli invasori.

E se…condo voi come sarebbe andata?

PICCOLA NOTA: Ho proposto questo Se perchè ho trovato alquanto bello e divertente notare che, in questo caso, proprio la sfiducia persa ha portato il nostro Jake a dover cavalcare un Toruk per riconquistarla, dandogli anche l’arma per convincere le altre tribù a unirsi e vincere.

Buona Martedì a tutti, alla prossima settimana.

avatar5

Avatar (Blu-Ray)

Ciao a tutti, oggi non parlerò di romanzi, come dal titolo avrete ben notato, bensì di
La stanza è fredda e dalla porticina di legno maltagliato spifferano aliti di vento ancor
Voi non lo potete sapere ma ho un amico con un super potere molto speciale.
Buon martedì e oggi si parte subito con una bella scena. https://www.youtube.com/watch?v=zf-5XQmQW9c Pochi preamboli, se
Salve, per coloro a cui l'immagine qui sopra, unita al titolo dell'articolo, non avesse fatto

The following two tabs change content below.

Carlo Marchioni

Vorrei dire: sono convinto che volare sia possibile, basta solo avere pensieri felici, ma sarebbe citare in malo modo un mio idolo. Dico quindi che sono uno scrittore, autore della saga di Àdaran, co-creatore di IoVoceNarrante.com e, come tutti gli altri, un amante della lettura.

Ultimi post di Carlo Marchioni (vedi tutti)

Informazioni su Carlo Marchioni 24 Articoli
Vorrei dire: sono convinto che volare sia possibile, basta solo avere pensieri felici, ma sarebbe citare in malo modo un mio idolo. Dico quindi che sono uno scrittore, autore della saga di Àdaran, co-creatore di IoVoceNarrante.com e, come tutti gli altri, un amante della lettura.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


error: Content is protected by copywright !!