C’era una volta Once Upon a Time in Wonderland: nella tana del Bianconiglio – (Special 3 di 4)

“Per quanto tempo è per sempre?”
“A volte, solo un secondo.”
– Bianconiglio ad Alice, da “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll

234_1
C’era una volta, fra distese incantate,
una bambina che galleggiava fra sogni e fantasia.
Il suo nome era Alice.

Tutti conoscono la storia di Alice nel paese delle Meraviglie grazie al film della Disney e tutti, ormai, sanno che la piccola e bionda Alice fu partorita dalla mente sognatrice di Lewis Carroll. AliceLa sua storia, la storia del libro e non del cartone animato, viene pubblicata nel 1865 da Charles Lutwidge Dodgson, il vero nome di Lewis Carroll. Esso è piena di poemi, poesie e gioca con le regole della logica e della linguistica, ma anche della matematica. Insomma, è un libro abbastanza complesso da leggere se non si fa attenzione.

Il seguito è Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò, del quale abbiamo già parlato nello speciale su Anastasia.

Mentre sta sognando di rincorrere un coniglio bianco, la piccola Alice viene catapultata in un mondo onirico senza senso e colmo di assurdità, come pareti arredate con tazze. Giunta nel Paese delle Meraviglie, nella sua caccia al Bianconiglio, Alice viene catapultata in inimmaginabili avventure piene di stranezze.17624b_Disney_Alice(new)_BG Incontra animali assurdi, personaggi pazzi, resta intrappolata nella casa del coniglio, incontra bambini diventati maiali, gatti stregati che svaniscono ridendo, gioca a croquet con un mazzo di carte… insomma, questo è solo una parte di ciò che vive, o sogna. Alice incontra la Regina di Cuori e finisce processata dopo aver testimoniato contro il Fante di Cuori. La sentenza termina con la decisione irrevocabile della regina di tagliarle la testa ma, proprio in quel momento, la piccola si sveglia.abitart-vanessa-foglia-disney

Questa è Alice nel Paese delle Meraviglie, trama che è stata usata come spunto per lo spin-off di Once Upon a Time che ha gestito una sorta di sequel che si intreccia con entrambi i libri.

La storia di Alice, la protagonista di Once Upon a Time in Wonderland, parte diversi anni dopo il ritorno a casa della bambina. Dopo aver raccontato tutto al padre, viene ricoverata in un ospedale psichiatrico perché considerata pazza. Laggiù, il dottor Lydgate, il suo medico curante, le pone alcune domande riguardo alle menzogne che Alice aveva raccontato riguardo al quel Mondo onirico e alle sue avventure. La ragazza lo asseconda, ma il medico sa che sta mentendo. La invita, così, a provare una nuova cura in grado di cancellare parte dei suoi ricordi. Alice accetta fra le lacrime.

Lonce-upon-a-time-in-wonderland-whos-alice3a notte prima dell’intervento, Alice viene liberata dal Fante di Cuori, Will Scarlet, che la conduce dal Bianconiglio. Assieme tornano un’altra volta nel Paese delle Meraviglie.

Ciò che lega l’Alice di Carroll e l’Alice di Adam ed Eddy è proprio l’infanzia della bambina narrata nel primo libro e in parte del secondo. Le avventure, i personaggi incontrati come il Bianconiglio, il Brucaliffo, lo Stregatto, sono tutti personaggi ricorrenti che Alice di Wonderland ricorda, conosce e riesce perfettamente a gestire i loro sotterfugi e tranelli.

Alice è furba, proprio come la bambina del libro. E’ forte e determinata e lotta con i denti e le unghie per riuscire a salvare il suo Vero Amore dal Jafar ed Anastasia. Infatti, in una delle sue vecchie avventure, la bambina oramai cresciuta, incontra finalmente l’uomo da amare. Mentre fugge dalla Regina di Cuori, Alice si imbatte in una bottiglia che, però, non è una bottiglia normale, bensì la casa di un Genio. Il suo nome è Cyrus.


Nel mondo di Wonderland di Adam ed Eddy i sogni di Lewis si amalgama con la fantasia di Aladin e la magia di Agraba
. Abbiamo così un mondo magico dove esistono tre geni in grado di esaudire ognuno tre desideri. cyrus-and-alice-once-upon-a-time-in-wonderland-36931398-610-408Lo scopo di Jafar e Anastasia è quello di catturare tutti i geni per poter cambiare le leggi della magia.

Le leggi della magia vietano di riportare in vita i morti, di far innamorare una persona e di cambiare il tempo. 

Jaraf prende così prigioniero Cyrus. E l’unico scopo della vita di Alice, ora, è quello di salvarlo.

Abbiamo quindi, finalmente, un personaggio che non può essere davvero messo in parallelo in quanto uno è il personaggio cresciuto di quella bimba bionda di sette anni che correva dietro ad un coniglio bianco.

Anche per oggi siamo giunti alla conclusione! Come ogni mercoledì vi ringrazio per aver letto questa rubrica e vi saluto, lasciandovi con il trailer con i subtitle in italiano di questo spin-off.

…e buona visione a chi non ha ancora visto Once Upon a Time in Wonderland!

Ringraziamo le pagine facebook Emma & Killian #ColiferOnce Upon a Winchester: le trollate e Attraverso lo specchio-Blog.

Alice nel paese delle meraviglie

 "Hai ragione, i suoi poteri sono superiori ai miei... [...] Schiavo, esaudisci il mio terzo
. "Non si vive per accontentare gli altri... perché quando dovrai affrontare quella creatura, ci
C'era una volta Once Upon a Time in Wonderland: Will Scarlet, il Fante di Cuore
C'era una volta Once Upon a Time: bianca come la neve, rossa come il sangue
Memories ~Prima Parte~   “Ci fu un momento nella mia vita in cui tutto divenne

The following two tabs change content below.
Adoro leggere, collezionare libri e ordinarli per genere nella mia libreria stracolma di intrighi e storia. Ho una relazione complicata con le serie tv e con i finali di stagione, soprattutto se finiscono con uno dei miei personaggi preferiti morti o, peggio, fra la vita e la morte. Cosa che mi rende particolarmente nervosa per i giorni successivi. Ma l'amore della mia vita, il mio vero amore, è la scrittura, la carta e la penna che assieme alla fantasia creano infinite avventure e miriadi di mondi affascinanti.

Ultimi post di Lara Gussoni (vedi tutti)

Informazioni su Lara Gussoni 58 Articoli

Adoro leggere, collezionare libri e ordinarli per genere nella mia libreria stracolma di intrighi e storia.

Ho una relazione complicata con le serie tv e con i finali di stagione, soprattutto se finiscono con uno dei miei personaggi preferiti morti o, peggio, fra la vita e la morte. Cosa che mi rende particolarmente nervosa per i giorni successivi.

Ma l’amore della mia vita, il mio vero amore, è la scrittura, la carta e la penna che assieme alla fantasia creano infinite avventure e miriadi di mondi affascinanti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


error: Content is protected by copywright !!