C’era una volta Once Upon a Time: il nostro destino vive in noi

Alcuni dicono che al destino non si comanda, che il destino non è una cosa nostra. Ma io so che non è così. Il nostro destino vive in noi, bisogna soltanto avere il coraggio di vederlo.
Merida, dal film di animazione “Ribelle – The Brave

Brave-Merid-600x420C’era una volta, una fanciulla dai capelli rossi,
lunghi e ribelli come il vento.
Il suo nome era Merida.

Tredicesimo prodotto della Pixar Animation Studios, esce nelle sale cinematografiche nel 2012 e l’anno successivo vince il premio Oscar come Miglior film d’animazione.

Di che parla? Narra la storia di Merida, una storia fatta di coraggio e forza che si svolge in Scozia nel V secolo.

brave learning to shoot Little-Merida-Elinor-and-Fergus-brave-32258376-935-786Il giorno del suo sesto compleanno, Re Fergus regala alla figlia, Merida, un arco. Mentre si esercita, la giovane perde una freccia e si addentra nel bosco per ritrovarla. Laggiù, trova i fuochi fatui che rappresentano la via del proprio destino. Al suo ritorno, i genitori vengono attaccati da un orso nero, il malvagio Mor’du e, per difendere la famiglia, Re Fergus perde una gamba, sostituita poi con una di legno.

Passano molti anni e Merida cresce coraggiosa, ribelle e sognatrice. La sua famiglia, negli anni, si è allargata e sono arrivati tre pestiferi gemelli. Grazie al regalo del padre, è diventata una arciera formidabile.

Un bel giorno, Merida scopre che i tre Lord dei clan che suo padre governa vogliono presentare i propri figli come suoi pretendenti. Per ottenere la sua mano dovranno partecipare ad un torneo nel quale il vincitore avrebbe sposato la principessa.

Stasera-in-tv-su-Rai-1-Ribelle-The-Brave-1Merida è assolutamente contraria, mentre la madre la riprende in continuazione per i modi non regali della figlia e per il suo non voler accettare la tradizione del loro regno ed accettare, così, i suoi pretendenti.

Dato che al torneo per la sua mano possono partecipare solamente i primogeniti, allora Merida decide di partecipare per vincere la sua stessa mano. Inoltre, spetta a lei decidere la disciplina, così scegli di gareggiare con il tiro con l’arco, parte di lei sin dall’infanzia. Umiliando i pretendenti ed offendendo la madre, Merida vince il torneo. Merida and appleA causa di ciò, fra lei e Elinor, la madre, scoppia una grande lite che termina con Merida che rompe l’arazzo di famiglia e la madre che getta il suo arco nel fuoco.

Merida scappa dunque nella foresta e seguendo i fuochi fatui arriva alla bottega di una vecchia strega. Da lei, in cambio del suo ciondolo, ottiene la capacità di poter cambiare la madre e poter dunque scegliere il suo destino. La strega le consegna un dolce magico da far mangiare alla madre, ma senza dirle in che modo ella cambierà. Fatto mangiare il dolce, Elinor si tramuterà in orso.

Inizia così la ricerca della vecchia strega. Merida ha infatti solo due giorni per salvare la madre, altrimenti Elinor non tornerà mai più umana. La strega le da’ un unico consiglio per poter spezzare l’incantesimo: ricucire lo strappo che l’orgoglio ha causato.

Col tempo passato assieme, the brave 1Merida imparerà a conoscere finalmente la madre.
Dopo diverse peripezie e capendo che il tempo sta per scadere, Merida e la madre seguono i fuochi fatui e giungono ad una grotta. Laggiù, Merida capisce che la storia dei quattro fratelli, di cui il primogenito avido di potere che finì per fare la guerra agli altri e portando la rovina nel regno, è in realtà Mor’du. Egli, nascosto nella grotta, attacca le due che riescono a mettersi in salvo.

E’ allora che ella comprende che lo strappo di cui parlava la strega era in realtà lo strappo sull’arazzo della madre. Ma raggiungere le stanze della madre non è così facile, serve l’aiuto dei tre fratellini che sopraggiungono a dare una mano alla sorella. Assieme a loro, l’arazzo viene ricomposto ma l’orsa non ritorna ad essere Elinor. Merida abbraccia la madre e le apre il suo cuore, dicendole che la rivorrebbe come una volta, capendo di aver scommesso un grande errore. Questo era lo strappo da aggiustare. rib

E siamo giunti alla conclusione del film di animazione che passa il testimone ad Adam ed Eddy per sfruttare il personaggio di Merida in Once Upon a Time.

150924-news-once-upon-a-time-merida-video-hp-lgCapelli lunghi, ricci e rossi come il fuoco. Arco alla mano e coraggio da vendere. La Merida di Once Upon a Time è immagine e somiglianza carnale di quella del cartone animato.

La vediamo sin dal pilot della quinta stagione immersa nella ricerca dei famosi fuochi fatui che l’avrebbero condotta verso il salvataggio del suo regno. Possiamo quindi notare che si tratta di un sequel non proprio disneyano, ma firmato Adam Horowitz ed Eddy Kitsis. Varrà utilizzato per un possibile vero sequel? Sicuramente no, ma possiamo vederlo come un seguito alternativo al film The Brave.

Once-Upon-a-Time-5x09-The-Bear-King-Merida-crowned-QueenIl suo compito, divenuta regina di DunBroch dopo la morte del padre Re Fergus, è quello di salvare il suo regno dopo lo scoppio della guerra. Diventata regina, i clan attigui non la accettano come tale perché non voglio farsi governare da una donna. Parte così una vera e propria corsa contro il tempo per salvare il suo regno e dimostrare la sua capacità di governare il popolo, nonostante sia una donna. La vediamo destreggiarsi fra le distese di Camelot, unirsi a Mulan e Ruby, a Belle, a King Arthur e poi agli eroi di Once Upon a Time.

501ImMeridaInsomma, un’avventura dietro l’altra che l’aiuterà a ritrovare il coraggio, la forza in se stessa e l’amore di un padre che credeva fosse un codardo, ma che in realtà era un eroe. Il suo.

Merida, come personaggio strappato dal un film di animazione e non da una fiaba o da un libro, è stato un personaggio trattato adeguatamente, che rispecchia ciò che è in realtà. Sia il carattere, che l’aspetto che i suoi modi di porsi davanti alle sfide rispecchiano molto bene ciò che gli autori ci hanno regalato con Rebelle.

Anche per questa settimana, vi ringrazio per aver seguito questa rubrica. Vi lascio con il dolce addio di Merida a Re Fergus.

Ringraziamo le pagine facebook Emma & Killian #ColiferOnce Upon a Winchester: le trollate e Attraverso lo specchio-Blog.

Disclaimer: I personaggi di seguito descritti sono stati ideati da Adam Horowitz ed Eddy Kitsis
SPOILER ALERT! L'articolo potrebbe contenere spoiler per chi non segue la programmazione americana. "Non perdere
"Buona sera, madamigella mugnaia, perché piangi tanto?" "Ah," rispose la fanciulla, "devo filare l'oro dalla
“Lei sta volando là dove lo sciame è più spesso. Lei è il più grande
"...il nostro amore non cesserà mai di esistere, ma si conserverà intatto  fino al giorno

The following two tabs change content below.
Adoro leggere, collezionare libri e ordinarli per genere nella mia libreria stracolma di intrighi e storia. Ho una relazione complicata con le serie tv e con i finali di stagione, soprattutto se finiscono con uno dei miei personaggi preferiti morti o, peggio, fra la vita e la morte. Cosa che mi rende particolarmente nervosa per i giorni successivi. Ma l'amore della mia vita, il mio vero amore, è la scrittura, la carta e la penna che assieme alla fantasia creano infinite avventure e miriadi di mondi affascinanti.

Ultimi post di Lara Gussoni (vedi tutti)

Informazioni su Lara Gussoni 57 Articoli

Adoro leggere, collezionare libri e ordinarli per genere nella mia libreria stracolma di intrighi e storia.

Ho una relazione complicata con le serie tv e con i finali di stagione, soprattutto se finiscono con uno dei miei personaggi preferiti morti o, peggio, fra la vita e la morte. Cosa che mi rende particolarmente nervosa per i giorni successivi.

Ma l’amore della mia vita, il mio vero amore, è la scrittura, la carta e la penna che assieme alla fantasia creano infinite avventure e miriadi di mondi affascinanti.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


error: Content is protected by copywright !!