7 motivi per cui leggere fa bene

La scienza ha ampiamente dimostrato gli effetti benefici di una vita accompagnata da una regolare attività di lettura. Inutile dire che sono comunque fattori visibili nella vita di tutti i giorni.
Leggere rilassa la mente, aiuta a diventare maggiormente empatici e abbassa i livelli di stress. Ecco perchè leggere un buon libro ha effetti positivi sul livello generale di benessere della persona.

 

 

1# Cervello CCCCiovane
I neurologi dell’Università di Stanford, in California, hanno confermato che leggere dà benefici a livello celebrale. Per dirlo, hanno sottoposto alcuni lettori a risonanza magnetica durante la lettura di alcuni brani di Jane Auste. Il risultato è stato che, oltre all’aumento del flusso di sangue al cervello,quando siamo impegnati a leggere riusciamo a coordinare funzioni cognitive complesse e multiple. In pratica una ginnastica per il cervello.

 

2# Riduce lo stress
Come descritto nel punto precedente, leggere comporta un aumento del flusso di sangue nella zona celebrale e viene stimolata la produzione di feromoni. Inoltre, il battito cardiaco rallenta e si abbassa il livello di cortisolo, quell’ormone bastardo conosciuto come “ormone dello stress”. Leggendo, tutto rallenta e si rilassa, per quello, molte volte, perdiamo la cognizione del tempo.

 

3# Immaginazione ed Empatia
I lettori abituali riescono a calarsi più facilmente nei panni degli altri, incrementando il livello di empatia e comprensione del prossimo. Un libro, infatti, è una porta attraverso cui accedere a un universo fantastico in cui vige la regola del “Come se”: leggere aiuta a coltivare l’immaginazione e a vivere i sentimenti altrui come fossero nostri.

 

4# Anti-Insonnia
Esistono numerosi studi che hanno dimostrato come gli apparecchi tecnologici possono influenzare negativamente il nostro corpo nel ritmo notturno. A fine giornata, quando sei a letto, spegni quei diabolici cellulari o televisori e leggiti un buon libro: concilierà il sonno con dolcezza e dormirai molto meglio avendo, di conseguenza, una più gradevole giornata dopo il risveglio.

 

5# Rallenta l’invecchiamento
Un’indagine effettuata nel 2013 ha messo a confronto un gruppo di anziani abituati a leggere con altrettanti coetanei non lettori: il cervello degli ultraottantenni abituati alla lettura risulta più giovane. Leggere rafforza le capacità intellettive, allena la memoria e potenzia la fantasia, tanto da costituire una forma di prevenzione da malattie degenerative quale l’Alzheimer, come provato da diversi studi.

 

6# Capacità lingustica
Inutile dire che leggere amplia nettamente il vocabolario del singolo migliorando, quindi, le capacità espressive. Aiuta anche ad imparare meglio una lingua straniera: leggendo in lingua inglese potremo sicuramente applicare ciò che abbiamo imparato, nel parlato. Un libro è un corso di lingua e cultura.

 

7# Cittadini del mondo
I dati di una ricerca effettuata sul territorio europeo hanno rivelato che chi legge mostra di essere essere più sensibile a temi importanti come l’ecologia e tende a rispettare maggiormente le regole di civiltà utili per una convivenza felice. Un libro riesce a unire persone che vivono a capi opposti del mondo, in epoche e tradizioni diverse. Leggere è stare in un’altra dimensione e attraverso le parole indossiamo per qualche momento la storia di qualcun’altro, reale o immaginario esso sia. Una vera e propria lezione di vita capace di combattere l’idiozia, che molte volte è generata dall’ignoranza, e andare oltre le diversità, in grado di aumentare la nostra sensibilità, avvicinarci al mondo, renderci almeno un pizzico più saggi e aperti all’altro.

Ho notato con piacere che l'articolo "Come creare un personaggio" vi è piaciuto, parecchio, o
Questa sera ho finito di leggere e posando il libro mi sono accorto che ho
Sapete quanto mi piace farvi sentire non all'altezza, sottolineare le vostre incapacità e soffermarmi su
Vi mancavano le mie guide eh? Cani. Eccomi, sono tornato. Questo è un argomento veramente

The following two tabs change content below.

Dario Pasin

IoVoceNarrante cercava scrittori di talento, colmi di passione e con grandi capacità che volessero far notare al pubblico quanto loro valgono. Io cosa c'entro in tutto questo? Assolutamente nulla, per questo ne sono il fondatore.
Informazioni su Dario Pasin 32 Articoli

IoVoceNarrante cercava scrittori di talento, colmi di passione e con grandi capacità che volessero far notare al pubblico quanto loro valgono.
Io cosa c’entro in tutto questo? Assolutamente nulla, per questo ne sono il fondatore.

Contatto: Facebook

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


error: Content is protected by copywright !!